Archivio mensile : Settembre 2014

Stignano RC: Villa Caristo esempio Barocco della Calabria Borbonica.

In un 'invidiabile posizione naturale, sorge Stignano. Il suo nome compare in un documento del 1310 ("Presbiter Leo de Stignano") lasciandoci una testimonianza veritiera sulle sorti del futuro casale di Stilo. La ricerca etimologica sul termine "Stignano" lascia aperti ancora confini della storia civica secondo alcuni studiosi il nome deriverebbe dal greco stenòs, luogo angusto, stretto,...
Per saperne di più

Meraviglie di Calabria alla scoperta di Arcomagno

  • OLYMPUS DIGITAL CAMERA
  • Arco_magno
  • calabria_8nhst.T0-1024×768
  • arco-magno_600x398

Estate tempo di scoperte, tempo di villeggiature e quale miglior modo per osservare le bellezze naturalistiche che Madre Natura ci offre.

La migliore stagione per la rigogliosa e suggestiva terra di Calabria rimane appunto l’estate. I caldi colori del sole e del mare tingono di meraviglia le zone più suggestive di questa terra.

Spiagge uniche nel genere avvolte non proprio a portata di turista, ubicate in meravigliose insenature che l’ameno arenile calabrese lascia alla mercè dei più intrepidi viaggiatori. Una di queste spiagge è proprio quella dell’Arcomagno, vicino a San Nicola Arcella, in provincia di Cosenza.

Un lembo di Calabria che non conoscevo, scoperta da una foto sul web poiché poco pubblicizzato. Il nome è di facile intuizione per poter accedere a questo paradiso in terra lo si può fare solo a nuoto o con piccole imbarcazioni, accedendo da un arco naturale scavato dal mare nella roccia.

Si rimane a bocca aperta quando ci si addentra in questo luogo, la visione della piccola caletta e poi della spiaggia di sabbia bianca ricorda i posti da Mille e una notte. La piccola spiaggia caratteristica è circondata da rocce che ospita una sorgente di acqua dolce e una caratteristica grotta. Un posto incantevole incastonato in acque limpide e suggestive.

Per poter godere a pieno della natura Calabrese il Comune di San Nicola Arcella è riuscito a pensare anche a chi non ama raggiungere il posto via mare. Ecco che a piedi percorrendo un sentiero ricavato nella parete di roccia in mezzo alla natura, si può praticare una salutare passeggiata ma è sconsigliata intraprenderla se si soffre di vertigini poiché si attraverseranno ponti di roccia sul mare senza protezioni.

Il percorso però per raggiungere questa perla praiese è breve anche i meno allenati possono godere di questo spettacolo della natura calabrese.

Camminando su questo percorso incantevole si gode di un belvedere straordinario dal quale si può ammirare l’intera costa con le sue baie, gli isolotti, le scogliere a strapiombo sul mare e la bellissima Isola di Dino. Arcomagno assieme all’Isola di Dino risultano essere le zone di maggior attrattiva del comprensorio praiese.

Maria Lombardo
Consigliere Commissione Cultura
Comitati due Sicilie
Centro Studi e ricerche
Comitati Due Sicilie

La Varia avi a scasari…….

E' la festa popolare della Regione Calabria, una tradizione che affonda le radici nella festa cattolica di Maria della Sacra Lettera venerata nella ridente Palmi. Una festa che anno per anno cresce per importanza ed accoglie nel centro palmese migliaia e migliaia di persone, la Varia fregiata del titolo di patrimonio immateriale dell'umanità dall'Unesco, rientra nella...
Per saperne di più